Maria grazia gentile - Fisioterapista - Studio Riabilitazione
Il Braccio
- L’EPICONDILITE -

alt

Per epicondilite s’intende un’affezione degenerativa microtraumatica di un tendine alla sua inserzione ossea sull’epicondilo omerale. In questa sede sono numerosi i tendini che prendono inserzione ma solo uno di questi va incontro a tale forma degenerativa. Il tendine coinvolto appartiene al muscolo estensore radiale breve del carpo .

L’epicondilite o gomito del tennista è una affezione degenerativa che interessa la struttura tendinea di un muscolo che si inserisce all’articolazione del gomito. L’infiammazione e il dolore colpiscono le persone che usano molto il braccio in maniera anomala ovvero quando cioè si stringe il pugno e si estende il polso!

Faccio un esempio: potare, maneggiare, tagliare, giocare a tennis o a golf; quando voi impugnate un attrezzo e invece di coinvolgere tutto il braccio, usate solo in polso in estensione.

Questo modo non fisiolologico di utilizzare il braccio e il polso mette l’articolazione del gomito sotto stress e voi avrete un dolore che si estenderà dalla parte esterna del gomito fino all’avambraccio, al polso e infine alle dita della mano.

Avrete dolore quando girerete una chiave, prenderete un bicchiere, afferrerete un libro, userete il mouse e così via…

Vi sarà una spiacevole sensazione di debolezza all’avambraccio, come se tutto fosse pesante persino lo spazzolino da denti!

Io tratto questa dolorosissima e invalidante patologia con tecniche manuali di Riabilitazione che mirano a ripristinare il normale utilizzo del polso e del braccio.

Lavoro per ripristinare gli assi corporei anomali che possono partire anche dalla colonna cervicale o dalla scapola e arrivare fino al polso.

Non uso insegnare esercizi, per me l’esercizio migliore è utilizzare l’arto in maniera fisiologica, senza sforzo, in armonia con l’attività che il paziente deve svolgere.

Non c’è nessun muscolo da rinforzare quando si hanno dolori!

L’unica cosa da fare è equilibrare le strutture che lavorano male e creano il dolore…

Mi avvalgo di ghiaccio, impacchi personalizzati e uso dei taping ( bendaggi ) che mantengono la funzione corretta che ho impostato nella seduta del trattamento.

Non uso mai Laser o Ipertermia!

Insegno un nuovo modo di muovere il polso, secondo le attività del paziente; a volte devo proprio reimpostare il gesto atletico o l’attività e aspetto che tutto torni alla normalità…

Di solito il sollievo è immediato!


Presso il nostro studio di Fisioterapia e Riabilitazione di Maria Grazia Gentile, Narni Scalo e Viterbo troverete aiuto. Contattateci anche per informazioni


RiEducazione Al Movimento


Ginnastica Posturale


Riabilitazione Motoria


Riabilitazione Tecniche Manuali