Maria grazia gentile - Fisioterapista - Studio Riabilitazione

Il bene prezioso della vista

Scritto da: Maria Grazia Gentile Il: 14/01/2020
Oggi i nostri occhi sono chiamati a vivere una vita molto intensa continuamente messi alla prova dai mezzi digitali che rappresentano una vera e propria “sfida”

Il nostro sguardo, i nostri occhi subiscono un vero e proprio “sequestro” da parte di telefonino, tablet, pc , televisione

Basta guardarsi intorno e vedere il comportamento di giovani e meno giovani, a piedi , per strada in ascensore , in bus e purtroppo anche alla guida ….

Ritengo importante mettere a disposizione la mia ormai lunga esperienza di Ortottista Educatore Visivo per fornire alcune regole di vitale importanza per la funzione visiva valide non solo nell’immediato ma importantissime per mantenere la salute futura dell’organo visivo.

I nostri occhi, la luce del nostro sguardo rappresentano il nostro meraviglioso ponte che ci mette in contatto con il mondo intero e con la realtà vera e virtuale.

Il nostro sguardo ha anche l’incredibile potere di metterci in contatto con il mondo interiore rivelandoci l’animo di chi ci ascolta.

Prestiamo attenzione quindi a questo meraviglioso mondo della visione.

Innanzi tutto assimiliamo il fatto che i nostri occhi hanno bisogno proprio di tutto quello che fa bene a noi, alla nostra persona per la salute e il benessere.

Vediamo di cosa abbiamo bisogno quotidianamente :

Il nostro organismo ha bisogno di più “movimento” , i nostri occhi anche

Quindi ricordiamo di staccare gli occhi dallo schermo del PC e guardare fuori dalla finestra

Facciamo dei piccoli movimenti con i muscoli oculari in tutte le direzioni di sguardo

Alziamoci dalla sedia ,stiriamo la schiena e le braccia, ruotiamo il capo in tutte le direzioni

Il nostro organismo ha bisogno di attività all’aperto, di lunghe camminate, i nostri occhi anche

Quindi durante queste camminate irrinunciabili , lasciamo lo sguardo libero all’orizzonte, e ove possibile lasciamo in tasca gli occhiali, proviamo ad accettare le sfumature ….e anche l a nostra visione così com’è ! Ci farà bene !

Il nostro organismo ha bisogno di più rilassamento, i nostri occhi anche

Quindi ricordiamo di staccare gli occhi dallo schermo del PC e portare le palme delle mani sugli zigomi e sulla fronte per garantire agli occhi una piccola pausa,uno “stacco” fatta di oscurità e riposo.

In questo momento possiamo metterci in ascolto del nostro respiro, ascoltiamo solo il nostro respiro anzi direi abbracciamo il nostro respiro con il nostro pensiero !

Ci accorgeremo che gli occhi asciutti diventeranno più umidi e nutriti dalla produzione di lacrime indispensabili che invece evaporano davanti al PC

Il nostro organismo ha bisogno di più luce, i nostri occhi anche

Quindi ricordiamo di esporre gli occhi chiusi alla luce del sole o di una lampada per rigenerare e rinnovare i famosi coni e bastoncelli

Prendiamo anche l’abitudine di togliere spesso qualunque tipo di occhiali per lasciare lo sguardo più libero per favorire l’assorbimento dei raggi benefici della luce

Ricordiamo che la luce contiene “informazioni” indispensabili alla nostra stessa sopravvivenza !

Il nostro organismo ha bisogno di più acqua , i nostri occhi anche

Spesso i miei pazienti si lamentano di avere occhi asciutti e dimenticano di bere acqua pura, semplice , quindi tenete una bottiglietta d’acqua sulla scrivania e ricordate di berla.

Il nostro organismo ha bisogno di buon cibo semplice e naturale, i nostri occhi anche

I colori del cibo per gli occhi sono sempre il verde, l’arancio e il viola

Il verde di tutti i cavoli e le insalate, l’arancio di tutti gli agrumi e il viola dei frutti di bosco,

difficile sbagliare !

Il nostro organismo ha bisogno di allegria e serenità , i nostri occhi anche

Essi sono collegati all’organo del fegato ! proprio quello dove l’emozione negativa della rabbia si accumula creando parecchi problemi alla salute in generale e si rispecchia negli occhi mostrandoli rossi, iniettati di sangue talvolta anche gialli. Anche lo stress si riflette negli occhi , anche prima che si trasformi in rabbia

Procuriamoci delle attività divertenti nel tempo libero, riscopriamo il gioco : è terapeutico !

Impariamo nuovamente a ridere e sorridere a quella parte di mondo che è come noi…rispecchiamoci !

Infine ricordate che l’utilizzo degli occhiali prescritti va limitato al momento della necessità, come la guida, il guardare lontano le lavagne, gli schermi lontani e va riconosciuto il momento in cui ci accorgiamo che i nostri occhi possono vedere senza ausilio visivo.

Impariamo a mantenere le capacità che abbiamo senza costringere gli occhi a inutili stress, significa quindi che un giovane miope, ad esempio, può avere bisogno della correzione per guidare ma non per leggere ….potrebbe essere diverso per altri problemi visivi ma per questo ci vogliono consigli mirati …e rimando a letture più specifiche

Mi piace ricordare che le piccole regole menzionate prima sono indispensabili per mantenere la salute in generale e quella degli occhi in particolare proprio perché tali piccole attività contribuiscono a migliorare la circolazione del sangue evitando i ristagni tipici di patologie anche gravi.

La prevenzione è la cura migliore che noi possiamo avere per noi stessi e per i nostri occhi,specchio della nostra anima e anche specchio della salute.

Ricordiamo che tra la parola vista e la parola vita c’è solo una piccola lettera diversa quindi prendiamo l’abitudine di pensare che stile di vita e stile di vista sono la stesa cosa !


Genova 5 gennaio 2015

Autore

Dr.ssa Laura Canepa

Ortottista

Docente Educazione Visiva


Presso il nostro studio di Fisioterapia e Riabilitazione di Maria Grazia Gentile, Narni Scalo e Viterbo troverete aiuto. Contattateci anche per informazioni

Educazione Visiva Metodo Bates


RiEducazione Al Movimento


Ginnastica Posturale


Riabilitazione Motoria


Riabilitazione Tecniche Manuali

Condividi su: